Settembre Rendese. Centro storico e città protagonisti di una 53^ edizione ricca di musica, spettacoli, teatro ed enogastronomia.

 

Torna puntuale il tradizionale appuntamento con il Settembre Rendese. Giunto quest’anno alla 53^ edizione, la popolare kermesse calabrese offre un calendario ricco di eventi e grandi nomi che animeranno sia il centro storico che la città.

I contenuti della manifestazione, che saranno presentati ufficialmente dal Sindaco di Rende Marcello Manna e dal direttore artistico Marco Verteramo durante la conferenza stampa di giovedì 6 settembre alle 11:00 (Museo del Presente), sono stati pensati per soddisfare ogni tipo di pubblico.

 

Tutte le attività del Settembre Rendese 2018 sono state rese possibili grazie all’ammissione al bando regionale per gli aventi storicizzati fortemente caldeggiato dall’ amministrazione comunale e, in particolare, dal tecnico Enzo Naccarato. Diventa dunque fondamentale la sinergia tra il territorio e gli operatori del settore che hanno investito su una manifestazione nota, ormai, non solo ai cittadini rendesi.

 

La parentesi musicale si aprirà il 20 settembre con il concerto degli amatissimi Lo Stato Sociale in piazza Kennedy (Museo del Presente). Tanta attesa per Fabio Concato e Paolo di Sabatino Trio che si esibiranno domenica 23 settembre a Piazza degli Eroi, mentre il 26 sarà il turno di EMAN in piazza Unità d’Italia. RON offrirà uno spettacolo dedicato a Lucio Dalla sabato 29 in Via Rossini.

 

Anche il Jazz è uno dei grandi protagonisti di questa edizione: tra le date del popolare Peperoncino Jazz Festival, il Settembre Rendese è protagonista in tre date: 11 settembre con Sasà Calabrese, 12 settembre con Wayne Tucker Trio e 13 settembre con Walter Ricci Trio. La sera del 22 settembre, ci sarà l’esibizione di Andre Braido Organ Jazz Trio con Greta Panettieri in uno speciale ed emozionante “Omaggio a Mina”. Special guest Flavio Boltro.

 

Nel borgo antico, teatro e musica si uniranno nella performance di Vince Abbracciante e Rudi Assuntino con “Modugno” il 21 settembre alle 21:00, mentre alle ore 22:00 sarà il turno del poliedrico Alessandro Haber  in “Ho sete”. Ampio spazio anche alle produzioni teatrali locali con: “Curnutu e Cuntientu” della compagnia Stuazzi & Pitazzi (21 settembre),

“Sogno di una notte di mezza estate” del Teatro Rossosimona e 111 dell’Associazione Zahir il 23 settembre.

 

Nella tre giorni del centro storico del 21, 22 e 23 settembre, street food con “Degustando Rende” della Maccheroni Chef Accademy ed artisti di strada allieteranno il percorso dei visitatori.

Trai i momenti culturali di rilievo: il 20 settembre a Piazza degli Eroi “La signora dei neutrini”, intervista a Lucia Votano, la scienziata che nel 2011 era alla guida dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso e il 19 settembre al Museo del Presente la presentazione del libro “Mine Vaganti” di Lisa Ficara.

Musica popolare, galà di poesie, degustazioni, cultura e divertimento proseguiranno fino al 30 settembre con l’ultimo evento del Settembre Rendese 2018 dedicato allo sport “Lo sport Rende Giovani”.